Mondo donna

Nelle varie fasi di vita di una donna i fabbisogni alimentari variano in relazione allo stato fisiologico ed eventualmente patologico.
mondo donna

La salute della donna richiede sicuramente un approccio medico multidisciplinare, dalla ginecologia e ostetricia alla senologia, dal metabolismo osseo all’endocrinologia e alla gastroenterologia, fino ad arrivare alla medicina dermoestetica e alla nutrizione.

Un regime dietetico vario ed equilibrato garantisce un apporto di nutrienti ottimale e permette anche l’apporto di sostanze, che svolgono un ruolo protettivo o preventivo nei confronti di determinate patologie.

Durante l’infanzia e l’adolescenza, un’alimentazione corretta consente l’apporto di tutti i nutrienti necessari all’accrescimento. In adolescenza, periodo caratterizzato da profondi cambiamenti fisici, psichici e comportamentali, ad esempio, aumenta il fabbisogno di energia e di alcuni nutrienti come ferro, calcio e vitamine.

In seguito, una corretta alimentazione, già a partire dal periodo pre-concezionale, aiuta tutte le funzioni dell’apparato riproduttivo; dalla fertilità alla gravidanza e al futuro dei nuovi nati.
Successivamente durante l’età matura della donna una corretta nutrizione acquisisce un ruolo di mantenimento dello stato di salute fino all’arrivo della menopausa, un momento fisiologico molto delicato della vita femminile.

Nel corso della menopausa si verifica spesso un aumento di peso e una diversa distribuzione del grasso corporeo, che si accumula soprattutto a livello addominale. Il mantenimento del peso ragionevole deve essere sempre perseguito anche controllando la dieta quotidiana e l’attività fisica regolare.
Oltre a tenere sotto controllo le calorie è bene variare l’assunzione dei principi nutrizionali ogni giorno, riducendo i grassi, i cibi troppo salati, privilegiando gli alimenti integrali ricchi di fibra alimentare, la frutta, la verdura e l’olio extravergine d’oliva.

In linea generale è bene:

  • fare sempre una sana prima colazione
  • variare spesso le scelte
  • non saltare i pasti
  • consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno
  • non eccedere nel consumo di sale
  • limitare il consumo di dolci
  • preferire l’acqua

Condividi su :
Parliamo di ...
ULTIME NOTIZIE