Mondo donna

Uomini e donne hanno caratteristiche biologiche e fisiologiche differenti, che portano a una differenza di genere di cui la scienza della nutrizione deve tener conto
mondo donna

Differenze di sesso o di genere?

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il sesso “si riferisce alle caratteristiche biologiche e fisiologiche che definiscono uomini e donne”. Il genere, invece “si riferisce ai ruoli, comportamenti, attività e attributi socialmente costruiti che una data società considera appropriati per uomini e donne”.
Questa conoscenza è preziosa per ideare misure preventive e trattamenti per uomini e donne.
Le differenze di sesso hanno spesso sottovalutato le conseguenze sulla pratica quotidiana della medicina e nello sviluppo di approcci terapeutici specifici. Ad esempio, recenti studi di farmacovigilanza su vaste popolazioni indicano che il rischio di effetti collaterali dei farmaci nelle donne è di circa il 40% superiore rispetto agli uomini. Fino al 1993, le sperimentazioni dei farmaci coinvolgevano solo pazienti maschi.

Uomini, donne e obesità

Sebbene uomini e donne possano entrambi diventare obesi, l’incidenza e le conseguenze sulla salute differiscono tra i sessi, fin dalla prima infanzia.
Inoltre, uomini e donne differiscono nella genetica e in molti processi biologici come la deposizione di grasso, la sua mobilizzazione, il suo utilizzo come combustibile metabolico. Di conseguenza, sono diversi tra i sessi i depositi di grasso sia in eccesso che in difetto. Infatti, le donne di solito hanno più tessuto adiposo sottocutaneo nell’area del corpo gluteo-femorale (fianchi) mentre gli uomini hanno più tessuto adiposo viscerale intorno agli organi addominali (pancia) risultando in due diverse forme del corpo.

Per un dato indice di massa corporea, gli uomini hanno una massa magra maggiore, le donne hanno una maggiore adiposità. Gli uomini hanno più tessuto adiposo viscerale ed epatico, mentre le donne hanno più tessuto adiposo periferico o sottocutaneo.

Queste differenze, così come le differenze negli ormoni sessuali e nelle adipochine, possono contribuire a un ambiente più sensibile all’insulina nelle donne rispetto agli uomini.

Confrontando uomini e donne  con pari chilogrammi di massa corporea magra, uomini e donne hanno un dispendio energetico a riposo simile, ma il dispendio energetico fisico è più strettamente correlato alla percentuale di grasso corporeo negli uomini che nelle donne.

I disturbi di genere

La nutrizione gioca un ruolo di sostegno nella salute della donna, sia nella fisiologia che nella patologia. I disturbi si distinguono in quelli legati alla fisiologia (alterazioni del ciclo mestruale,  cefalea/emicrania, menopausa) e nelle patologie tipiche delle donne quali endometriosi, ovaio policistico, depressione, osteoporosi, artrite reumatoide, disfunzioni degli ormoni femminili.

Sei un operatore della salute?
Parliamo di ...
ULTIME NOTIZIE