Cute secca

La cute si definisce secca quando l'idratazione è scarsa oppure quando la quantità di sebo, ovvero di grasso, è ridotta.
cute-secca

La cute secca può presentarsi per deficit di acqua o di grasso.

  • Nel primo caso, la cute sarà secca e disidratata di solito a causa di un inadeguato afflusso di acqua per scorretto funzionamento delle ghiandole sudoripare;
  • nel secondo caso, la cute sarà secca e alipidica a causa di una ridotta quantità di sebo prodotta dalle ghiandole sebacee.

Alimentazione

Idratazione

Per curare la pelle secca è di fondamentale importanza provvedere a un’adeguata idratazione dell’organismo. Questo obiettivo è da perseguire non solo con un corretto apporto quotidiano di acqua, di circa 1.5-2 litri al giorno, ma soprattutto attraverso il consumo di frutta e verdura.

Vi sono moltissimi cibi vegetali che contribuiscono all’equilibrio dei liquidi nell’organismo, nonché a garantire numerose vitamine necessarie proprio al benessere della pelle.

Vitamina C

In particolare, si devono preferire tutti i cibi ricchi di vitamina C, quali gli agrumi, poiché aiutano il sistema immunitario e stimolano la naturale rigenerazione delle cellule dell’epidermide. La vitamina C, inoltre, è uno dei principali agenti di contrasto ai radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento dell’epidermide (le così dette rughe e zampe di gallina).

Vitamine A ed E

La vitamina A svolge un importante ruolo nella produzione della melanina, mentre la vitamina E è una vitamina antiossidante capace di proteggere la pelle e i capelli. Tra gli alimenti maggiormente consigliati per il loro contenuto in vitamina A ed E ci sono mele, pere, banane, ananas, pesche, cocomero, melone, arance, limoni, mandarini, cocco, avocado, lattuga e lattughino, pomodori e zucchine.

Nella stagione calda sono consigliate la verdura e la frutta di colore arancione e rosso (come le carote, la zucca e le patate dolci arancioni) perchè ricche di betacarotene, precursore della vitamina A, indispensabile per contrastare l’azione del sole sull’epidermide, soprattutto per chi soffre di pelle secca.

Polifenoli

Nella stagione fredda, invece, può essere utile un moderato consumo di cacao e cioccolato. La presenza di polifenoli, particolari antiossidanti, e di minerali come selenio, zinco e potassio, contribuisce ad agire contro i radicali liberi mantenendo la pelle più nutrita, idratata e meno soggetta a pruriti e irritazioni.

Sei un operatore della salute?
Condividi su :