Apparato digerente

La dieta post operatoria degli interventi all’apparato digerente varia come tipologia di alimento, consistenza e frequenza pasti.
apparato-digerente

Le operazioni chirurgiche che coinvolgono il tratto digerente avranno un diverso decorso post-operatorio in relazione al tipo di intervento effettuato e all’alimentazione seguita prima dell’intervento.

Alimentazione post operatoria

Interventi operatori all’esofago

Nei casi di interventi all’esofago, la dieta post-operatoria è costituita prevalentemente da alimenti a pasta molle, facilmente digeribili, cibi cremosi e fluidi da ingerire a piccoli bocconi.

Interventi operatori allo stomaco

Se l’intervento chirurgico ha coinvolto l’asportazione dello stomaco (sia totale che parziale), la dieta post-operatoria si baserà su cibi di piccole dimensioni da ingerire frequentemente, almeno ogni tre ore, e di facile digeribilità, evitando gli alimenti molto ricchi di zuccheri.

Interventi operatori al colon

Quando l’intervento coinvolge il colon, in particolare nei casi di asportazione totale dell’organo, la dieta post-operatoria deve essere priva di fibre e deve prediligere i centrifugati di frutta e verdura.

Interventi operatori a fegato e pancreas

Nei casi di interventi a fegato e pancreas, la dieta post-operatoria dovrà essere povera di grassi, dovrà assicurare un apporto proteico e utilizzare alimenti facilmente digeribili e poveri di zuccheri.

Nessuna di queste diete si può improvvisare, dunque è bene rivolgersi ad un professionista qualificato della nutrizione.

Sei un operatore della salute?

ULTIME NOTIZIE
  • Dopo la bariatrica
    Dopo la bariatrica
    Dopo la chirurgia bariatrica, la mancanza di una consultazione del chirurgo e del dietologo è associata a una perdita di peso non ottimale.