La musica riduce il dolore

Qual'è il meccanismo alla base?
musica sul cellulare

Abbiamo sentito spesso parlare di “analgesia indotta dalla musica”, questo processo è riportato numerosi articoli presenti in letteratura in cui viene mostrato l’effetto di sollievo dal dolore indotto dalla musica.
Pubblicata su Pain una meta-analisi che ha sottolineato che i pazienti che ascoltano musica provano meno dolore (in maniera significativa) rispetto ai pazienti che ricevono solo la terapia standard (differenza di 1.13 unità su una scala da 0 a 10).
I composti endogeni oppiacei e la dopamina sembrano essere coinvolti nell’effetto di modulazione del dolore da parte della musica. Questo avviene in quanto alcuni neurotrasmettitori sono associati con processi naturali di dolore ed analgesia e con la risposta emotiva alla musica.

Per approfondire, leggi l’articolo su Pharmastar

Bigliografia : Lunde SJ et al.
Fonti : Music-induced analgesia: how does music relieve pain? Pain. 2019 May;160(5):989-993. doi: 10.1097/j.pain.0000000000001452.

mer 8 maggio 2019
Condividi su :
VEDI ANCHE
Dormile tranquilliDormire sonni tranquilli
I disturbi del sonno cono correlati ad un'alimentazione scorretta e di scarsa qualità e possono essere un sintomo di malattie digestive croniche.
mar 19 gennaio 2021
Perdere peso migliora l'umorePerdere peso fa bene anche all’umore
Gli interventi dietetici che agiscono sulla riduzione del peso portano anche a un miglioramento dei punteggi dell'umore negli individui obesi depressi...
mar 4 maggio 2021
Parliamo di ...
  • Le-dipendenze
    Le dipendenze
    Le dipendenze sono disturbi caratterizzati dal forte desiderio e dall’incapacità di controllo si utilizzo di sostanze; il desiderio è tale da dare ast...
  • Indagine psicometrica
    L’indagine psicometrica
    L’indagine psicometrica indaga il comportamento alimentare del paziente, attraverso questionari autosomministrati e interviste strutturate.
  • dieta-antistress
    Dieta antistress
    La dieta antistress è un modello dietetico che permette di ridurre il rischio di infiammazione legato allo stress.