Obesità, malattia seria

Una provocazione?
Obesità, malattia seria

L’obesità è una malattia ad alto potenziale di mortalità.

La provocazione

L’obesità si adatta perfettamente alla definizione di malattia, come il cancro. Questo perché danneggia la struttura e le funzioni del corpo, sia meccanicamente che biologicamente, e altera la salute fisica, mentale e sociale. Inoltre, condivide molte caratteristiche morbose comuni con la malattia più temuta, il cancro appunto. Ad esempio, è influenzata da una sofisticata interazione tra la genetica di una persona, l’ambiente e un numero crescente di altri background.
Inoltre, mostra una crescita cellulare anormale ed eventi di proliferazione, limitati solo al grasso bianco, con il risultato che il tessuto adiposo occupa una quantità crescente di spazio all’interno del corpo. Ciò si verifica attraverso “metastasi” grasse e tramite una segnalazione alterata che aggrava ulteriormente la patologia dell’obesità inducendo alterazioni dell’omeostasi in modo diffuso.
Queste metastasi possono essere rese più gravi dall’angiogenesi, che potrebbe aumentare la crescita dei tessuti malati.
Le caratteristiche più comuni con il cancro includono la sua progressiva escalation attraverso diversi livelli di gravità e la sua possibilità di ricomparire dopo il recupero.
Nonostante tutte queste somiglianze con il cancro, l’obesità causa sostanzialmente meno agitazione nella maggior parte delle persone.

Significato clinico

Le idee qui proposte potrebbero avere utilità per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla dura realtà dell’obesità. Questo è sempre più necessario, poiché la pandemia di obesità ha condotto una feroce guerra contro il nostro corpo, mentre c’è ancora il dubbio sul fatto che si tratti o meno di una vera malattia.
Quindi, aumentare la coscienza pubblica per affrontare adeguatamente i problemi di salute è fondamentale per migliorare la nostra salute invece di aumentare di peso in modo malsano.
È ovviamente illogico combattere il cancro in modo estremamente serio da un lato e considerare la morte per obesità come un’auto inflizione dall’altro.
L’obesità, infatti, merita una posizione di primo piano tra le malattie più letali oltre al cancro.

Bigliografia : Besma Boubertakh, Cristoforo Silvestri, Vincenzo Di Marzo 

mar 28 giugno 2022
Condividi su :
VEDI ANCHE
intestino_ossidatoIntestino ossidato e obesità
La carenza dell'enzima antiossidante mitocondriale superossido dismutasi 2 nel tratto gastrointestinale potrebbe predisporre all’obesità.
mar 25 gennaio 2022
L’etichetta anti obesitàL’etichetta anti obesità
La nuova etichetta informativa arricchita NutrInform Battery sembra una valida strategia e strumento per ridurre l'obesità.
mar 7 giugno 2022
Parliamo di ...
  • obesità e sindrome metabolica
    Obesità e sindrome metabolica
    La sindrome metabolica è una condizione patologica associata all’obesità, caratterizzata da adiposità viscerale, dislipidemia, iperglicemia e ipertens...
  • sovrappeso-e-obesità-nell-adulto
    Sovrappeso e obesità nell’adulto
    Sovrappeso e obesità sono condizioni patologiche multifattoriali; richiedono interventi di prevenzione e trattamento precoce.
  • nutrizione-e-cancro
    Nutrizione e cancro
    L’alimentazione può avere un importante ruolo nella prevenzione e nel trattamento dei tumori, rallentandone il decorso patologico.