Intestino ossidato e obesità

Tutta colpa dell’arachidonico
intestino_ossidato

Stress ossidativo e infiammazione intestinale sono riconosciuti come eventi precoci nella predisposizione e nello sviluppo dell’obesità e delle relative comorbilità.
Un recente studio nel modello animale ha dimostrato che la carenza del principale enzima antiossidante mitocondriale, la superossido dismutasi 2 (SOD2) nel tratto gastrointestinale porta a obesità.

Lo studio

L’ablazione Sod2 specifica per l’epitelio intestinale nei topi ha indotto adiposità e infiammazione tramite l’attivazione della fosfolipasi A2 (PLA2) e un aumento del rilascio di acido grasso polinsaturo omega-6 arachidonico. Sorprendentemente, questo fenotipo obeso è stato salvato quando alimentato con una dieta carente di acidi grassi essenziali, che riduce la biosintesi de novo dell’acido arachidonico.
In altre parole, il danno ossidativo della mucosa intestinale, dovuto ad una riduzione dell’enzima SOD2 (superossido dismutasi) mitocondriale, determina un aumento dei radicali liberi e una iperproduzione di acido arachidonico. Si tratta di un acido grasso che, una volta in circolo, stimola il pancreas alla produzione di insulina.

Nei soggetti con intestino “ossidato”, a parità di zuccheri assunti, si osserva pertanto una maggiore produzione di insulina rispetto ai soggetti sani. Tale iperinsulinemia determina una maggiore produzione di grasso a partire dal glucosio, meccanismo che conduce all’obesità e al diabete.

I dati provenienti da campioni clinici hanno rivelato che la correlazione negativa tra i livelli di mRNA di Sod2 intestinale e le caratteristiche dell’obesità sembrano essere conservati tra topi e umani.

Significato clinico

Questi risultati suggeriscono un ruolo dei livelli di Sod2 intestinale, dell’attività fosfolipasi A2 e dell’acido arachidonico nell’obesità, presentando nuovi potenziali bersagli di interesse terapeutico nel contesto di questo disturbo metabolico.

Bigliografia : Oihane Garcia-Irigoyen, Fabiola Bovenga, Marilidia Piglionica et al.

mar 25 gennaio 2022
Condividi su :
VEDI ANCHE
dieta antinfiammatoriaDieta antinfiammatoria tutta la vita
I punteggi dell'indice infiammatorio alimentare aggiustato per il livello di energia predicono la mortalità per malattie cardiovascolari a lungo termi...
mar 2 marzo 2021
Adiposità e infiammazioneAdiposità e infiammazione
Le proteine plasmatiche correlate all’infiammazione sistemica risultano essere associate ai livelli di adiposità e grasso viscerale.
mar 8 giugno 2021
Parliamo di ...
  • dieta-antiossidante
    Dieta antiossidante
    La dieta antiossidante si basa sull’assunzione di alimenti ad alto contenuto di sostante antiossidanti ed è utile per prevenire le condizioni di stres...
  • Sindrome metabolica
    Obesità e sindrome metabolica
    La sindrome metabolica è una condizione patologica associata all’obesità, caratterizzata da adiposità viscerale, dislipidemia, iperglicemia e ipertens...
  • Fabbisogni in caso di sovrappeso e obesità nell'adulto
    Sovrappeso e obesità nell’adulto
    Sovrappeso e obesità sono condizioni patologiche multifattoriali; richiedono interventi di prevenzione e trattamento precoce.