Diabete gravidico risponde a omega-3 e Vit. D

Effetti sul metabolismo del glucosio e dei lipidi
Diabete gestazionale da integrare

Durante la gravidanza, a seguito della variazione ormonale e di peso, si può verificare il diabete. Questo succede nel 18% delle future mamme. Ci sono soluzioni? Sì.

Un gruppo di ricercatori ha indagato gli effetti della vitamina D e degli acidi grassi omega-3 sul metabolismo del glucosio e dei lipidi nel sangue nelle donne con diabete gestazionale (GDM).

Lo studio

In questo studio sono stati arruolati in tutto 150 pazienti con GDM di età compresa tra 18 e 40 anni. Le donne sono state divise in gruppi di test e di controllo a seconda che assumessero vitamina D e acidi grassi omega-3 o meno. Il gruppo di test ha assunto 40.000 UI di vitamina D e 8.000 mg di acidi grassi omega-3 due volte al giorno. L’analisi comparativa delle variazioni della glicemia e dei livelli di lipidi nel sangue dei due gruppi di pazienti è stata eseguita dopo 6 settimane.

Dopo aver aggiustato per l’età e il peso al basale, è stato riscontrato che la glicemia a digiuno (FBG), l’insulina a digiuno, la valutazione del modello di omeostasi della resistenza all’insulina (HOMA-IR), i trigliceridi (TG), il colesterolo totale, le lipoproteine a bassa densità (LDL) e le lipoproteine a densità molto bassa (VLDL) nel gruppo di test sono diminuite di 0,3±0,2 mmol/L, 1,0±0,6 uIU/mL, 0,2±0,1, 0,3±0,1 mmol/L, 0,5±0,2 mmol/L, 1,1±0,4 mmol/L e 0,03±0,01 mmol/L, rispettivamente, mentre la valutazione del modello di omeostasi delle cellule beta (HOMA-β) è stata aumentata di 0,4±0,1.

Rispetto al gruppo placebo, FBG, insulina, HOMA-IR, TG, colesterolo totale, LDL e VLDL del gruppo di test erano tutti significativamente diminuiti e HOMA-β era notevolmente migliorato. Tuttavia, non è stata osservata alcuna differenza statistica notevole nel cambiamento delle lipoproteine ad alta densità (HDL) (P>0,05).

Significato clinico

L’integrazione combinata con vitamina D e acidi grassi omega-3 per 6 settimane in pazienti con GDM può ridurre efficacemente la glicemia e i lipidi nel sangue, migliora l’HOMA-β e la resistenza all’insulina e, infine, migliora efficacemente il metabolismo del glucosio e dei lipidi delle future mamme.

Bigliografia : Shuzhen Huang, Jifen Fu, Ruxia Zhao et al.

mar 22 giugno 2021
Condividi su :
VEDI ANCHE
Diabete gestazionale: quali gli indicatori del rischio?
Diversi parametri antropometrici possono fornire un’indicazione del rischio di sviluppare il disordine metabolico durante la gravidanza.
mer 15 gennaio 2014
Parliamo di ...
  • gravidanza
    Gravidanza
    L’alimentazione in gravidanza è importante per la salute della madre e per l’esito positivo della gravidanza. La dieta deve essere varia ed equilibrat...
  • condizioni-patologiche-donna
    Terapia funzionale in patologia nella donna
    Patologie che colpiscono le donne possono essere migliorate dal corretto approccio alimentare e di stile di vita.
  • gli-integratori-alimentari
    Gli integratori alimentari
    Gli integratori alimentari sono una fonte concentrata di nutrienti; integrano la comune dieta per prevenire o trattare carenze e patologie.