Microbiota, un target per la cura del diabete 2

Composizione del microbiota e diabete tipo 2
Microbiota e cura del diabete 2

Le recenti scoperte della scienza hanno suggerito che il microbiota intestinale ha un ruolo significativo nel metabolismo e nello stato di malattia dell’uomo.

In particolare, il diabete di tipo 2 (T2D), con un’eziologia complessa che include obesità e infiammazione cronica di basso grado, è modulato dal microbiota intestinale e dai metaboliti microbici.

La letteratura scientifica attuale sostiene che la composizione microbica intestinale sbilanciata (disbiosi) è un fattore di rischio per il T2D.

La recensione

In una recensione recente, gli autori riassumono criticamente i risultati riguardanti il ruolo del microbiota intestinale nel T2D. Oltre a questi studi associativi, si concentrano sulla relazione causale tra microbiota e T2D stabilita utilizzando il trapianto di microbiota fecale (FMT) o l’integrazione di probiotici. Si concentrano in particolare sui potenziali meccanismi come quelli modulati dai sottoprodotti del metabolismo microbico.

Questi metaboliti microbici sono piccole molecole che stabiliscono la comunicazione tra il microbiota e le cellule ospiti. Sono state infatti osservate associazioni tra T2D e metaboliti microbici come gli acidi grassi a catena corta (SCFA) e la trimetilammina N-ossido (TMAO).

Inoltre, l’architettura genetica dell’ospite e l’epigenoma influenzano la composizione microbica e quindi il microbiota intestinale può spiegare parte dell’ereditabilità mancante del T2D trovata dall’analisi genetica.

Significato clinico

I prebiotici e integrazione di probiotici vengono considerati come potenziali terapie per il T2D.
L’identificazione di taxa microbici o metaboliti microbici specifici causalmente correlati responsabili della patogenesi del T2D potrebbe fornire nuove interessanti opportunità per la diagnosi, il trattamento e la prevenzione del T2D.

Bigliografia : M Nazmul Huda, Myungsuk Kim, Brian J Bennett 

mar 4 maggio 2021
Condividi su :
VEDI ANCHE
disbiosi e obesitàCurare la disbiosi per curare l’obesità
La supplementazione con i simbiotici modula il microbiota intestinale aumentando l'abbondanza di specie microbiche potenzialmente benefiche.
mar 9 marzo 2021
cambia microbiotaMicrobiota che cambia
Il tipo di dieta e il sesso influenzano i cambiamenti legati alla perdita di peso nella composizione del microbiota intestinale e nel profilo funziona...
mar 23 febbraio 2021
Parliamo di ...
  • Diabete mellito
    Il diabete è una malattia metabolica cronica caratterizzata da un aumento del glucosio nel sangue, dovuto a un deficit di insulina.
  • disbiosi-intestinale
    Disbiosi intestinale
    La disbiosi è un qualsiasi cambiamento dell’equilibrio della flora batterica intestinale che determina l’insorgenza di sindromi quali LGS o SIBO.
  • Mantenimento-del-microbiota
    Mantenimento del microbiota
    La dieta amido resistente consente il mantenimento del microbiota intestinale, esercitando un effetto benefico sulla flora batterica intestinale.