Le raccomandazioni funzionano!

Lo studio prospettico della biobanca britannica
nutrizionista-raccomandazioni

Le raccomandazioni per la prevenzione del cancro del World Cancer Research Fund (WCRF)/American Institute for Cancer Research (AICR) sono raccomandazioni basate sull’adozione di stili di vita sani per aver cura della propria salute. In estrema sintesi: mantenere un peso sano, fare attività fisica, assumere frutta, verdura, legumi e cibi integrali, limitare i fast food e le carni molto lavorate, limitare il consumo di bibite zuccherate, gli alcoolici e non assumere integratori “anticancro”, ma nutrienti da cibi salutari.

Lo studio

Questo studio ha indagato le associazioni tra l’adesione alle raccomandazioni, valutata utilizzando un sistema di punteggio standardizzato, e il rischio di tutti i tumori combinati e di 14 tumori per i quali esiste una forte evidenza di collegamenti con aspetti dello stile di vita nel Regno Unito.

I ricercatori hanno utilizzato i dati di 94.778 partecipanti (53% donne, età media 56 anni) della Biobanca del Regno Unito.

I punteggi totali di aderenza (intervallo 0-7 punti) sono stati derivati da dati dietetici, di attività fisica e antropometrici.

Le associazioni tra punteggio totale e rischio di cancro (tutti i tumori combinati; e cancro della prostata, della mammella, del colon-retto, del polmone, dell’utero, del fegato, del pancreas, dello stomaco, dell’esofago, della testa e del collo, dell’ovaio, dei reni, della vescica e della cistifellea) sono state aggiustate per età, sesso, status socio-economico, etnia e abitudine al fumo.

Il punteggio totale medio di aderenza era 3,8 punti.

Durante un follow-up mediano di 8 anni, 7.296 individui hanno sviluppato il cancro.

Il punteggio totale era inversamente associato al rischio di tutti i tumori combinati, così come, singolarmente, al cancro al seno, del colon-retto, rene, esofago, ovaio, tumori del fegato e della cistifellea.

Significato clinico

Una maggiore aderenza alle raccomandazioni basate sullo stile di vita è stata associata a un rischio ridotto di tutti i tumori combinati e, singolarmente di tumori al seno, al colon-retto, ai reni, all’esofago, alle ovaie, al fegato e alla cistifellea.

Questi risultati supportano la conformità delle raccomandazioni sulla prevenzione del cancro.

 

Bigliografia : Fiona C Malcomson, Solange Parra-Soto, Frederick K Ho et al.

mar 5 dicembre 2023
Condividi su :
VEDI ANCHE
dieta-non-matematicaPrevenire e affrontare il tumore a tavola con la dieta mediterranea. Un protocollo
Una corretta alimentazione, a base di frutta, verdura ma non solo, riduce del 10 per cento la mortalità da tumore. E l'Aiom lancia una campagna per la...
lun 3 settembre 2018
prevenire_tumore_ovaricoPrevenire il tumore ovarico con la dieta?
L'assunzione di flavonoidi sarebbe associata a un rischio più basso di tumori correlati agli ormoni nelle donne, ma non per quelli alla tiroide
mar 9 maggio 2023
Parliamo di ...
  • regime-di-prevenzione-antitumorale
    Regime di prevenzione antitumorale
    Il regime alimentare per la prevenzione antitumorale si basa sulle linee guida ACS e ha l’obiettivo di ridurre il rischio di incidenza tumorale.
  • nutrizione-e-cancro
    Nutrizione e cancro
    L’alimentazione può avere un importante ruolo nella prevenzione e nel trattamento dei tumori, rallentandone il decorso patologico.