Dopo la fase 1 reintrodurre i carboidrati in modo limitato

Per avere una efficacia a lungo termine
colazione_ingrassa

Il mantenimento del peso raggiunto dopo dieta a contenuto calorico molto basso è obiettivo cruciale per un nutrizionista.

Lo studio

Uno studio descrive l’efficacia della perdita di peso e le variabili predittive di mantenimento della perdita di peso dopo un trattamento alimentare chetogenico a contenuto calorico molto basso (a risparmio proteico, PSMF) nelle persone con obesità. Il modello è quello della fase 1 del protocollo dieta combinata.

I pazienti erano 127 adulti consecutivi che hanno seguito la PSMF per 27,2 settimane e 48 adulti a dieta convenzionale, con un piano alimentare ipocalorico (23,6 settimane).

Alla fine dell’intervento, la perdita di peso rispetto al basale era maggiore per il gruppo PSMF rispetto al gruppo convenzionale di intervento (-12,4% rispetto al -2,6%, p <0.001), ma è risultata simile tra i due gruppi a 12 mesi dopo l’intervento.

I  soggetti in PSMF che hanno partecipato a visite di follow-up per ricevere istruzioni sulla graduale e limitata rialimentazione in carboidrati dopo chetosi hanno avuto una significativa perdita di peso alla fine del trattamento rispetto a coloro che non hanno seguito l’istruzione (-17,5% rispetto al -8,0%, p <0.001) e mantenuto una maggiore perdita di peso attraverso i 12 mesi post-PSMF (-9,8% vs. -1,5%, p <0.001).

Un superiore BMI basale è correlato con una minore perdita di peso a 12 mesi post-PSMF (p = 0,035).

Significato clinico

Il piano chetogenico PSMF si traduce in una perdita di peso efficace a breve termine di oltre il 5% del peso basale. Nel follow-up, la reintroduzione dei carboidrati limitata e graduale è importante per il mantenimento della perdita di peso fino a due anni dopo la perdita di peso iniziale.

Queste indicazioni sono assolutamente applicate nel protocollo dieta combinata in cui la fase 1, chetogenica, è seguita da altre 2 fasi (di transizione e di mantenimento) che richiedono la stessa scrupolosità da parte del nutrizionista e del paziente, in modo da garantire risultati durevoli nel tempo.

Il protocollo Dieta combinata è utilizzabile in esclusiva dai medici e dai nutrizionisti.

Clicca qui per accedere alla piattaforma e cominciare gratis a compilare piani alimentari personalizzati e integrati con Proteonorm e gli altri supplementi che DS Medica ha formulato per i tuoi pazienti.

Bigliografia :
Fonti :

mar 14 marzo 2017
VEDI ANCHE
chetogenica antiinfiammatoriaChetogenica come dieta antinfiammatoria
La dieta chetogenica migliora le concentrazioni di adiponectina e leptina e può essere utilizzata nella prevenzione di malattie infiammatorie.
mar 23 febbraio 2021
cheto_abbuffateChetogenica contro le abbuffate
La dieta chetogenica può essere una terapia per le persone con disturbi alimentari, aiutando ad limitare la sensazione di fame.
mar 21 dicembre 2021
Parliamo di ...
  • trattamento-chetogenico
    Trattamento chetogenico
    Il trattamento chetogenico si basa sulla capacità del nostro organismo di utilizzare i corpi chetonici come fonte energetica alternativa, attraverso l...