Crohn e abitudini alimentari

Crohn e sovrappeso/obesità
crohn_abitudini

La malnutrizione tra i soggetti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) è ben documentata in letteratura e può essere influenzata da fattori tra cui l’assunzione alimentare inadeguata, il malassorbimento e l’attività della malattia. Un recente studio ha condotto una valutazione nutrizionale completa e ha esplorato quali possibilità possono aiutare a migliorare la qualità della vita dei soggetti con IBD.

Lo studio

I ricercatori hanno analizzato lo stato nutrizionale basato su test biochimici, composizione corporea e indice di massa corporea (BMI). Hanno inoltre valutato l’assunzione di cibo mediante un registro alimentare di 3 giorni alterni e l’adeguatezza dell’assunzione è stata valutata in base a riferimenti nazionali e internazionali. L’attività clinica della malattia è stata valutata dall’indice di Harvey-Bradshaw e dai livelli di CRP.

Lo studio ha incluso 217 pazienti e 65 controlli, dove il 54,4% di questi pazienti è stato classificato come normopeso con un BMI medio inferiore ai controlli (23,8 ± 4,9 contro 26,9 ± 4,8 kg/m 2 , P = 0,02). I pazienti con malattia attiva hanno mostrato più sovrappeso e obesità rispetto ai pazienti con malattia controllata. La carenza di vitamina B12 era presente nel 19% dei pazienti Crohn, principalmente nei pazienti con impegno ileale e resezioni dell’intestino tenue.

L’anemia era presente nel 21,7% dei pazienti, essendo più comune nei pazienti con malattia attiva (25%) e resezione intestinale (23%).

Per quanto riguarda l’apporto calorico, il gruppo dei pazienti ha assunto più calorie dei controlli (1986,3 ± 595,9 kcal contro 1701,8 ± 478,9 kcal; P = 0,003).

Significato clinico

I pazienti con Crohn hanno carenza di micronutrienti rispetto ai controlli, spiegata per ragioni diverse dalle restrizioni all’assunzione. Inoltre, l’eccesso di grasso potrebbe contribuire al carico di malattia, come riportato continuamente in letteratura.

Bigliografia : Juliana Midori Iqueda Prieto, Adriana Ribas Andrade, Daniela Oliveira Magro et al

mar 14 dicembre 2021
Condividi su :
VEDI ANCHE
crohn_malnutContro la malnutrizione nel Crohn
La dieta semi-elementare sembra efficace nel migliorare lo stato nutrizionale e l’attività della malattia nei pazienti con malattia di Crohn.
mar 30 novembre 2021
crohn_abitudiniLe proteine per la colite
La riparazione epiteliale ottimizzata dopo un episodio infiammatorio acuto può essere ottenuta con l'apporto di una quantità appropriata di proteine
mar 12 marzo 2019
Parliamo di ...
  • Ileite terminale o Morbo di Crohn
    Ileite terminale o Morbo di Crohn
    L’ileite terminale conosciuta anche come Morbo di Crohn è una Malattia Infiammatoria Cronica Intestinale, caratterizzata da diarrea cronica e dolori a...
  • disbiosi-intestinale
    Disbiosi intestinale
    La disbiosi è un qualsiasi cambiamento dell’equilibrio della flora batterica intestinale che determina l’insorgenza di sindromi quali LGS o SIBO.
  • principi-nutritivi-funzioni
    I principi nutritivi e le loro funzioni
    I principi nutritivi derivano dalla digestione degli alimenti, svolgono diverse funzioni, garantendo il mantenimento del benessere dell’organismo.