Le sane abitudini

Mangiare alla stessa ora e non saltare i pasti
Le sane abitudini

Gli individui con sindrome metabolica hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari e ictus.
I fattori di rischio modificabili, come l’esercizio fisico e le abitudini alimentari, sono componenti chiave nella prevenzione e nel controllo della sindrome metabolica.
In particolare, l’orario e la frequenza dei pasti sono stati associati a diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari e altre condizioni croniche.

La recensione

Le prove attuali indicano che l’orario e la frequenza dei pasti, il saltare i pasti e il digiuno sono tutti associati alla sindrome metabolica.
Assumere pasti frequenti e mangiare al mattino può avere un effetto protettivo sulla sindrome metabolica.
Per contro, mangiare di notte, saltare la colazione, mangiare un pasto al giorno e mangiare in modo irregolare possono facilitare lo sviluppo di rischi di sindrome metabolica negli adulti.
Gli effetti del digiuno sulla prevalenza della sindrome metabolica non sono chiari e vanno ulteriormente studiati, anche se saltare i pasti si associa a sindrome metabolica.

Significato clinico

Comprendere l’effetto delle abitudini alimentari è importante quanto capire l’effetto dei nutrienti sulla salute.
Negli ultimi cinque anni, la ricerca ha dimostrato che l’orario e la frequenza dei pasti sono associati a molteplici malattie croniche. Saltare la colazione, il pranzo o la cena è cosa frequente oggi poiché sempre più persone mangiano fuori casa. Inoltre, studi epidemiologici hanno dimostrato che mangiare a tarda notte si associa ad un aumentato rischio di obesità e malattie cardiovascolari.
Anche l’orario e la frequenza dei pasti sono associati alla sindrome metabolica.

Bigliografia : Fatema Alkhulaifi, Carlo Darkoh

mar 21 giugno 2022
Condividi su :
VEDI ANCHE
mangia_sanoChi mangia piano va sano e lontano
Mangiare veloce si associa ad un alto rischio di sviluppare sindrome metabolica, pressione elevata e obesità centrale in entrambi i sessi.
mar 16 novembre 2021
cronob_metabCronobiologia e metabolismo
La dieta chetogenica sembra avere un profondo impatto sul ritmo circadiano ma il ruolo della chetosi deve ancora essere chiarito.
mar 7 dicembre 2021
Parliamo di ...
  • Sindrome metabolica
    Obesità e sindrome metabolica
    La sindrome metabolica è una condizione patologica associata all’obesità, caratterizzata da adiposità viscerale, dislipidemia, iperglicemia e ipertens...
  • Diabete mellito
    Il diabete è una malattia metabolica cronica caratterizzata da un aumento del glucosio nel sangue, dovuto a un deficit di insulina.
  • Valutazione dello stato nutrizionale
    Valutazione dello stato nutrizionale
    Lo stato di nutrizione di un soggetto è definitivo da composizione corporea, bilancio energetico e funzionalità corporea.