Grasso addominale e lesioni epatiche

Uno studio con l’impedenza bioelettrica
Il grasso addominale svolge un ruolo importante nella steatosi epatica non alcolica (NAFLD), ma non è facile da studiare e misurare. In questo studio, si è utilizzata l’impedenza bioelettrica (BIA) per quantificare l'obesità viscerale.

Settantaquattro pazienti con NAFLD (Non Alcholic Fatty Liver Disease- steatosi non alcolica) sono stati sottoposti a misurazione dei livelli di massa grassa addominale. I livelli pari a 12,5 sono stati usati come cut off: soggetti con più di 12,5 sono stati considerati ad alto grasso addominale.

La media ± DS del BMI era di 30 ± 4 kg / m2 ed i livelli medi di grasso addominale erano 16 ± 5, mentre il 26% dei pazienti aveva livelli medi di grasso addominale (inferiori a 12.5).

I pazienti con grasso addominale medio rispetto a quelli con un aumento dei livelli di grasso addominale erano più frequentemente donne (50 contro 12%, p = 0,001), con più basso indice di massa corporea (27 ± 3 vs 31 ± 4 kg/m2, p <0.001), HOMA più basso (2,6 ± 1,4 vs 3,9 ± 2,7, p = 0.045), ed inferiore rigidità epatica mediana tramite elastografia transitoria (5,3 vs. 6,8 kPa, P = 0.025).

Nei pazienti con biopsia epatica, era presente steatoepatite più frequentemente in pazienti con un aumento di grasso addominale (78 vs 38%, p = 0,030) e nei pazienti con BMI di 30 o superiore rispetto a quelli con meno di 30 kg/m2 (87 vs 48%, p = 0,033), ma era simile in pazienti con circonferenza della vita normale o aumentata (67 vs 56%, p = 0,693).

I livelli medi di grasso addominale, valutati mediante BIA , sono principalmente presenti nei pazienti di sesso femminile con NAFLD e sono associati con un minor grado di insulino-resistenza.

La NFLD è una patologia piuttosto frequente nelle persone obese ed in sovrappeso ed è legata allo sviluppo di fibrosi epatica, cirrosi e insufficienza epatica. È legata alla sindrome metabolica e aumenta il rischio cardiovascolare.

La valutazione del grasso viscerale con l’impedenza  bioelettrica può contribuire a predire il danno epatico nella NFLD. Il grasso viscerale è spesso misconosciuto, non sempre è correlato al BMI o alla circonferenza addominale.

La valutazione della composizione corporea è un’indagine non invasiva e fondamentale per la valutazione dello stato nutrizionale (e di salute) di un paziente.

DS Medica a questo scopo offre l’impedenzimetro Human Im nella nuovissima versione touch, multifrequenza  e stand alone. Clicca qui per maggiori informazioni.

Autori: Margariti A, Kontogianni MDTileli NGeorgoulis MDeutsch MZafeiropoulou RTiniakos DManios YPectasides DPapatheodoridis GV.
Fonte: Eur J Gastroenterol Hepatol. 2015 May 19.  Increased abdominal fat levels measured by bioelectrical impedance are associated with histological lesions of nonalcoholic steatohepatitis.
Link della fonte: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26011231

Bigliografia :

Fonti :

mar 1 settembre 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …