Funzionalità capillare compromessa solo nel sovrappeso grave

Obesità estrema fino ai capillari
La dieta ci cambia

Nell’obesità grave si assiste ad un danno funzionale microvascolare cutaneo che sembra essere direttamente implicato nello sviluppo delle patologie cardiovascolari e del diabete.

L’evidenza di questa relazione è tuttavia dimostrata solamente nei casi di sovrappeso estremo e quindi questa condizione potrebbe non essere ugualmente riscontrabile nelle situazioni di sovrappeso moderato.

Un recente studio ha investigato l’associazione tra adiposità corporea e distribuzione regionale dei depositi adiposi con la funzione microvascolare in soggetti sani.

I ricercatori hanno valutato la reattività capillare, ovvero il numero di capillari reclutati e perfusi a seguito di occlusione arteriosa. Per valutare questa risposta è stata impiegata la tecnica capillaroscopica, una metodica di microscopia vascolare non invasiva che permette di riconoscere specifiche alterazioni morfologiche dei vasi riconducibili a situazioni patologiche.

I dati, ricavati da 259 partecipanti hanno dimostrato che la densità capillare era mediamente più elevata nelle donne rispetto agli uomini. Dallo studio è inoltre emerso che vi era una relazione positiva tra l’adiposità totale corporea e la reattività capillare, mentre il pattern di distribuzione centrale, o addominale, presentava una relazione negativa con la capacità di reclutamento dei microvasi.

Tuttavia, le associazioni perdevano di significatività in seguito a correzione per il sesso. Inoltre, non è stata osservata alcuna relazione tra i cambiamenti a sei anni nell’adiposità corporea e la distribuzione del grasso con la reattività capillare.

Per quanto sia stata osservata una reattività capillare più spiccata tra le donne, lo studio non supporta l’esistenza di una relazione lineare tra la funzione capillare e l’adiposità corporea nella popolazione sana.

Bigliografia :
Fonti :

ven 27 gennaio 2012
VEDI ANCHE
Microbiota_artrite_reumatoideMani fredde che cambiano colore
Le mani fredde potrebbero essere un sintomo del fenomeno di Raynaud, segno premonitore di patologie reumatiche, tra cui la sclerosi sistemica.
mar 4 febbraio 2020
dieta una volta per sempreDanno microvascolare fino all’osso
Donne con sclerosi sistemica e danno microvascolare più grave mostrano una predisposizione maggiore a patologie muscolari e ossee.
ven 5 giugno 2020
Parliamo di ...
  • Altre analisi funzionali
    Altre analisi funzionali
    Diverse metodiche per l’analisi della composizione corporea, oltre a plicometria e BIA, sono utili a valutare la distribuzione del tessuto adiposo.
  • Sindrome metabolica
    Obesità e sindrome metabolica
    La sindrome metabolica è una condizione patologica associata all’obesità, caratterizzata da adiposità viscerale, dislipidemia, iperglicemia e ipertens...
  • pannicolopatia-fibro-edematosa
    Pannicolopatia fibro-edematosa
    La cellulite è una condizione di alterazione del tessuto adiposo sottocutaneo e dell'equilibrio del sistema circolatorio venoso e linfatico.