Due tazze di latte contro la sarcopenia?

Una revisione sistematica e una meta-analisi
tazza_caffè

Dopo i 60 anni di età, la massa muscolare diminuisce di un tasso annuo del 3%. Questa progressiva perdita di massa muscolare insieme all’indebolimento della forza muscolare è significativamente associata alla mortalità

Una recente revisione della letteratura ha valutato gli effetti dell’integrazione di proteine a base di latte sui guadagni indotti dall’allenamento di resistenza (RT) nella massa corporea magra e nella forza muscolare per gli anziani.

La revisione

Nella ricerca sistematica delle banche dati degli studi pubblicati, i ricercatori hanno incluso gli studi randomizzati controllati che confrontano tutti i tipi di integratori proteici a base di latte con integratori di controllo per anziani di età media ≥ 60 anni.

Hanno incluso 20 studi nella sintesi qualitativa e 17 nella sintesi quantitativa.

L’integrazione di proteine del latte è più efficace dell’integrazione di proteine del siero di latte nei guadagni di massa magra indotti da RT per gli anziani con età media ≥ 60 anni (proteine del latte: + 0,43 kg,; proteine del siero di latte: +0,15 kg). L’effetto positivo dell’integrazione di proteine del latte si osserva quando la quantità di proteine è compresa tra 10-15 g di proteine del latte, mentre l’integrazione di proteine del siero di latte a dosi uguali o anche superiori è meno efficace rispetto alla supplementazione di controllo.

Ciò potrebbe spiegare l’effetto complessivamente moderato dell’integrazione di proteine a base di latte (tutti i prodotti proteici del latte comprese le proteine del siero di latte) sull’aumento dei guadagni di LBM/FFM indotti da RT (+0,31 kg) e forza muscolare (+0,32 kg). Per la supplementazione di proteine a base di latte, i ricercatori hanno osservato miglioramenti nella forza muscolare solo quando la proteina assunta supera i 22 g/die.

Un’assunzione giornaliera di proteine nella dieta (esclusa l’integrazione durante l’allenamento) di oltre ~ 1,1 g/kg/giorno diluisce l’effetto dell’integrazione proteica a base di latte.

Significato clinico

Due tazze di latte al giorno che forniscono 16 g di proteine del latte, combinate con un allenamento di resistenza, potrebbero essere considerate una strategia efficace contro la perdita di massa muscolare e forza negli ultrasessantenni. Nell’analisi sono stati inclusi solo individui non addestrati. È stato precedentemente suggerito che gli individui addestrati alla resistenza potrebbero aver bisogno di un maggiore apporto dietetico e di un’integrazione proteica.

Bigliografia : Ling-Pi Huang, Giancarlo Condello, Chia-Hua Kuo

mar 9 novembre 2021
Condividi su :
VEDI ANCHE
proteine dopo i 50Integratori proteici: meglio da siero di latte o Veg?
L’assunzione di proteine ​​con WPI o PPI esercita effetti comparabili sull'appetito, sul dispendio energetico e sull'assunzione di energia.
mer 4 marzo 2020
Bia_forza_muscolareBIA e forza muscolare
Le variabili di analisi dell'impedenza bioelettrica grezza sono predittori significativi della forza di presa della mano.
mar 19 ottobre 2021
Parliamo di ...
  • Integratori proteici e sport
    L'attività fisica
    L'attività fisica, che sia movimento o sport, è fondamentale a tutte le età. Muoversi fa bene!
  • Fabbisogno in età senile
    Fabbisogni nell’età senile
    Gli anziani sono a forte rischio di malnutrizione; è importante valutare lo stato nutrizionale e seguire un’alimentazione che prevenga le carenze.
  • nutrizione e attività fisica
    Nutrizione e attività fisica
    Lo sportivo è in genere una persona in buono stato di salute, con particolari esigenze nutrizionali a seconda della disciplina che pratica