Cenone di Capodanno: tra zamponi e cotechini

E’ appena cominciato l’anno nuovo e già si pensa alla dieta dimagrante.Un italiano su 3 si metterà a regime ristretto entro la prima settimana di gennaio, come avviene ogni anno, per l’aumento di peso accumulato durante le feste.

Durante le festività di fine anno, in Italia, secondo le ultime stime della Coldiretti, si consumano quasi cinque milioni di chili, tra cotechini e zamponi. Senza trascurare, carni, creme dolciumi vari, cioccolato e formaggi. A proposito di cotechini e zamponi, come sottolinea Coldiretti, se analizzati dopo cottura dimostrano di avere una composizione molto diversa dallo stereotipo che li vede solo come prodotti molto grassi: 100 grammi, pari a due fette, contengono 319 calorie, circa quanto un etto di mortadella (307) e meno della stessa quantità di salame (352). Si tratta, invece, di alimenti interessanti per l’apporto in proteine di elevata qualità biologica, in vitamine B1 e B2 (tiamina e riboflavina) e in ferro e zinco (oligoelementi per i quali possono verificarsi carenze in caso di alimentazione vegetariana). Inoltre, per quanto riguarda la qualità dei lipidi, la composizione in acidi grassi e il rapporto tra le diverse classi di acidi grassi, non si discostano da quelle che sono le raccomandazioni nutrizionali. Di certo, la conoscenza dei valori nutrizionali degli alimenti sfata alcuni luoghi comuni sugli stessi ed è la base del miglior approccio dietetico.

Bigliografia :
Fonti :

mar 4 gennaio 2011
VEDI ANCHE
Parliamo di ...