La dieta che non pesa sul cuore

regime-prevenzione-antitumorale

Secondo un nuovo studio è la dieta a basso contenuto di grassi, e non quella a basso contenuto di carboidrati, ad avere valore protettivo per cuore e vasi, specie nei soggetti obesi.

Si tratta però di una piccola campionatura, solo 20 partecipanti tra i 18 e i 50 anni, con un BMI compreso tra 29 e 39 e quindi in media classificabili come obesi. Tutti i soggetti reclutati venivano invitati a seguire due tipi di diete. Una era a basso contenuto di carboidrati (20 g al giorno) ed era supplementata con proteine e grassi. L’altra era a basso contenuto di grassi (circa il 30% delle calorie giornaliere) e seguiva le raccomandazioni della American Heart Association’s. Alla fine del trattamento dietetico si è evidenziato un miglioramento del flusso arterioso misurato dal braccio, ma solo nei soggetti che avevano osservato la dieta a basso contenuto di lipidi. Nell’altro gruppo, al contrario, il flusso vascolare appariva addirittura rallentato, sottoponendo le arterie ad una maggiore probabilità d’insorgenza dell’aterosclerosi.

Nutraingredient.com

Hypertension
Voume 51, Pages 376-382
Shane Phillips et al.

Bigliografia :
Fonti :

gio 6 marzo 2008
VEDI ANCHE
Alimentazione mediterranea per proteggere il cuore
La dieta mediterranea promuove la salute cardiovascolare e previene l’incidenza di patologie croniche riducendo i loro fattori di rischio.
dom 22 settembre 2013
Alimentazione: lo studio, cenare dopo le 19 fa male al cuore
Cenare dopo le 19 mette a rischio la salute del nostro cuore
ven 2 settembre 2016
Parliamo di ...