Le dipendenze

Le dipendenze sono disturbi caratterizzati dal forte desiderio e dall’incapacità di controllo si utilizzo di sostanze; il desiderio è tale da dare astinenza.
le-dipendenze

La dipendenza si verifica quando il desiderio di una sostanza è così irrefrenabile da dare astinenza, se non soddisfatto. Il termine dipendenza è nato con l’uso di droghe ma ora la definizione si amplia anche rispetto all’abuso di farmaci, al gioco d’azzardo, al fumo di sigaretta, a internet e i social media ecc.

Negli Stati Uniti, dal dodicesimo anno di età, il 49% della popolazione ha provato una droga illecita e il 62% ha provato l’alcol. Ma solo un sottogruppo di individui passa dall’uso a una dipendenza, nota clinicamente come disturbo da uso di sostanze.

Un disturbo da uso di sostanze è definito come dipendenza fisica; è caratterizzato da una ridotta capacità di controllare il proprio uso di una sostanza, nonostante le conseguenze negative, e un forte desiderio di usare la sostanza stessa.

Una diagnosi di un disturbo da uso di sostanze (Substance Use Disorder), nel Diagnostic Statistical Manual-5 th edizione (DSM-5), è determinata dal numero di sintomi presenti: due o tre sintomi rappresentano lieve dipendenza, più di sei sintomi rappresentano gravi SUD.

Il DSM-5 pone le seguenti condizioni per la diagnosi di un disturbo da uso di sostanze (DUS):

  • Uso pericoloso: si perde la capacità di valutare il rischio associato alla assunzione e si compiono atti pericolosi per sé e gli altri;
  • Problemi nei rapporti interpersonali legati all’uso di sostanze;
  • Trascuratezza di cose più importanti quali la salute o gli affetti;
  • Problemi legali;
  • Astinenza, a volte anche fatale;
  • Tolleranza;
  • Uso in maggiori quantità/più a lungo;
  • Ripetuti tentativi di smettere o controllare l’uso;
  • Problemi fisici/psicologici legati all’uso;
  • Incapacità a compiere i propri compiti (lavoro, studio, famiglia);
  • Desiderio irrefrenabile.

Il National Survey on Drug Use and Health ha riportato che 21,5 milioni di adulti americani soddisfacevano i criteri diagnostici per un disturbo da uso di sostanze (SUD) nel 2018. Nonostante gli effetti deleteri causati dalle SUD, meno del15% degli individui diagnosticati riceve un trattamento.

Il National Institute of Drug Abuse (NIDA) ha riferito che l’abuso di tabacco, alcol e droghe illecite costa oltre 740 miliardi di dollari l’anno a causa di criminalità, perdita di produttività al lavoro e assistenza sanitaria.

Le persone con SUD hanno deficit moderati:

  • nella memoria
  • nell’attenzione
  • nelle funzioni esecutive
  • nel processo decisionale (inclusa l’aspettativa di ricompensa, la valutazione e l’apprendimento).

I deficit nelle funzioni esecutive di ordine superiore e nel processo decisionale sono predittori significativi di ricaduta.

I programmi di formazione cognitiva mirati a pregiudizi appetitivi legati alla ricompensa, a strategie di rimedio cognitivo mirate al processo decisionale basato su obiettivi e le terapie farmacologiche per la memoria, l’attenzione e l’impulsività possono salvare i deficit cognitivi legati alla SUD.

Il trattamento si basa sulla terapia cognitivo-comportamentale e sull’uso di alcuni farmaci. È raccomandato un approccio multidisciplinare.

Sei un operatore della salute?

Parliamo di ...
ULTIME NOTIZIE