Una medicina sempre più personalizzata

La metabolomica come strumento di lavoro
La metabolomica è lo studio globale del metaboloma, ovvero delle  sostanze biochimiche (o piccole molecole) presenti nelle cellule, nei tessuti e nei fluidi corporei.

Lo studio del metabolismo a livello globale o "-omica" è un settore in rapida crescita che potenzialmente ha un profondo impatto sulla pratica medica.

Lo stato metabolico di una persona fornisce una rappresentazione stretta dello stato di salute generale dell'individuo.

Oggi, i medici valutano solo una piccola parte delle informazioni contenute nel metaboloma: abitualmente misurano solo un insieme ristretto di analiti ematochimici quali il glucosio per monitorare il diabete, il colesterolo e il rapporto lipoproteine ​​ad alta densità/ lipoproteine ​​a bassa densità per valutare la salute cardiovascolare, azotemia e creatinina per i disturbi renali…

Nel contesto nutrizionale, la metabolomica è già stata impiegata per studiare e caratterizzare il fenotipo metabolico. Inoltre, la dieta rimane un fattore ambientale fondamentale che va caratterizzato per comprendere il suo rapporto con la malattia. La relazione tra nutrizione e malattia attraverso la metabolomica è utile per aumentare la nostra comprensione di una patologia e per comprendere come la conoscenza del metabolismo può essere impiegata efficacemente nella prevenzione delle malattie.

Valutare l’intake nutrizionale con precisione è difficile-la maggior parte degli studi si basano su metodi sostitutivi basati su questionari, e i pazienti non sempre sono precisi e… sinceri. Un profilo metabolico di sangue e urina contiene informazioni (biomarker) che possono fornire una stima molto più accurata degli input alimentari.

L'obesità e l'adiposità hanno numerosi effetti sulla salute, tra cui le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di cancro. Ad esempio, l'adiposità è un fattore di rischio significativo per il cancro del colon-retto, che è maggiore nei maschi rispetto alle femmine, ed è legato anche alla dieta. Le diete ricche di carni rosse o trasformate aumentano il rischio di cancro del colon-retto in particolare.

Pertanto, le indagini nutrizionali di metabolomica rientrano in tre categorie sperimentali principali:

(a) identificare biomarcatori alimentari
(B) studiare le risposte metaboliche a interventi dietetici
(C) studiare le malattie legate all'alimentazione.

Tutte queste applicazioni possono fornire ulteriori informazioni sull'impatto di uno dei fattori ambientali modificabili chiave, la dieta.

Leggi tutto l’articolo originale

Autori: Richard D. Beger Warwick Dunn Michael A. Schmidt et al.
Fonte: Metabolomics2016; 12(9): 149.
Link della fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5009152/

Bigliografia :

Fonti :

mar 29 novembre 2016
VEDI ANCHE
Parliamo di …