Quanto costa il dolore cronico

Un Libro Bianco identifica per la prima volta i costi socio-sanitari del dolore nel nostro Paese. Per ogni paziente il conto ogni anno sale a 4.557 euro, di cui 1.400 per costi diretti a carico del Ssn e 3.156 per costi indiretti.

La prevalenza del fenomeno è circa di 13 milioni di pazienti; di questi, si può ritenere che un terzo non si curi o lo faccia da sé in privato, pertanto sono circa 8 milioni i pazienti rilevanti per gli effetti economici sulla spesa pubblica.

il costo sociale medio annuo del dolore cronico per ogni paziente: 4.557 euro, di cui 1.400 per costi diretti a carico del SSN (farmaci, ricoveri, diagnostica) e 3.156 per costi indiretti (giornate lavorative perse, distacchi definitivi dal lavoro). Moltiplicando i costi diretti per 8 milioni di pazienti, si arriva a un onere annuo per il Servizio Sanitario Nazionale pari a 11,2 miliardi di euro, con un’incidenza sulla spesa sanitaria pubblica complessiva del 9,6%. Sempre sulla stessa base il totale dei costi indiretti ammonta invece a 25,2 miliardi. Dalla somma con l’importo dei costi diretti, la stima del costo sociale del dolore cronico in Italia ammonta a 36,4 miliardi all’anno, corrispondenti al 2,3% del Pil.

Leggi tutto l’articolo

Bigliografia :

Fonti :

mar 14 ottobre 2014
VEDI ANCHE
Parliamo di …