Quando l’eccesso non è solo di peso

I ragazzi adolescenti presentano sempre più frequentemente abuso di alcol, droghe e farmaci anabolizzanti, spesso a causa dell’insoddisfazione con la propria condizione corporea.

I ragazzi adolescenti sembrano superare le ragazze in termini di comportamenti insalubri legati all’insoddisfazione con la propria immagine fisica.

Se la classica situazione vede maggiormente le ragazze preoccupate con il proprio aspetto, e quindi coinvolte in comportamenti patologici come la bulimia, oggigiorno le cose sembrano cambiare, o meglio, si assiste a una sempre più preoccupante diffusione di abuso di alcol, droghe e pericolosi farmaci anabolizzanti da parte dei ragazzi, spesso come risposta ad un disagio con la propria condizione corporea.

Il principale motivo di questa tendenza sarebbe, infatti, legato, al desiderio di migliorare la propria massa muscolare, piuttosto che correggere l’eccesso di peso. Di fronte ad un mancato successo, i ragazzi sviluppano una tendenza al consumo di alcol e droghe, spesso indicativa di una condizione di disagio psicologico caratterizzato da sintomi depressivi.

Sono questi i risultati presentati dai ricercatori del Children’s Hospital di Boston sulla rivista Journal of American Medical Association, i quali mettono in luce una situazione allarmante e spesso celata dal fatto che i sintomi dei disordini alimentari tra i ragazzi si differenziano notevolmente dalla presentazione classica e meglio riconoscibile tipica delle ragazze.

In breve, gli autori hanno analizzato i dati raccolti mensilmente tra il 1999 e il 2010 dallo studio Growing Up Today, un’analisi prospettica ideata per valutare l’incidenza dell’obesità tra gli adolescenti e la diffusione dei sintomi depressivi, dell’abuso di sostanze e alcol.

Dallo studio è emerso uno scenario che vede una diffusa preoccupazione da parte dei ragazzi per la propria massa muscolare che comporta un utilizzo massivo e spesso sconsiderato di supplementi alimentari, derivati degli ormoni di crescita, steroidi anabolizzanti.

Per quanto riguarda i disordini alimentari, il principale comportamento riscontrato più frequentemente consiste nel binge eating, o alimentazione incontrollata. La preoccupazione per lo stato muscolare, invece, sembra accompagnarsi a una diffusa comparsa di sintomi depressivi, consumo di droga e alcol.

In conclusione, il panorama medico sui disordini alimentari nell’adolescenza sembra essere cambiato di molto, in favore di un maggiore coinvolgimento dei ragazzi nei problemi legati al comportamento alimentare in se, ma soprattutto per il pericolo rappresentato dai comportamenti che conducono all’abuso di sostanze dopanti e stupefacenti.

Bigliografia :

Fonti :

mar 3 dicembre 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …