Prevalenza, cause, gravità, impatto e gestione del dolore cronico in pazienti di medicina generale

Il dolore cronico è altera la qualità della vita dei pazienti.

197 medici e 5.793 pazienti hanno partecipato a questo studio, un’indagine trasversale, nazionale.

La prevalenza del dolore cronico è stato del 19,2%. Le condizioni causali più comunemente riportati sono stati: artrosi (48,1%) e problemi alla schiena (29,4%). Per la gravità del dolore, il 25,2% era di grado I (la più bassa); 37,1 % era di grado II, 28,3 % di grado III e 9,4 % al IV grado (più alto).

86,1 % dei pazienti era in cura farmacologica, e un terzo utilizzava anche strategie non farmacologiche. Un terzo dei pazienti stava assumendo oppiacei.

L’impatto del dolore è risultato simile tra i gruppi per attività, sonno e umore. Su una scala da 1 (più alta ) a 5 (il più basso), la soddisfazione del medico era altamente correlata a quella dei pazienti.

Bigliografia :

Fonti :

mer 25 settembre 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …