Pneisystem e Pediatria: i farmaci sono la risposta?

Un bambino ogni 8 minuti è vittima di errori nella somministrazione. Il 25% di tutte le disattenzioni riguardano i piccoli con meno di un anno di età. Accade negli Usa.

Sessantatremila all’anno, 192 al giorno, 8 all’ora, ovvero uno ogni otto minuti: tanti sono i bambini con meno di sei anni di età che, negli Stati Uniti, sono vittime di errori nella somministrazione di farmaci (antipiretici-antiinfiammatori-antibiotici) commessi non intenzionalmente dagli adulti (genitori, nonni, maestre, baby sitter) che si occupano di loro. Il dato arriva da uno studio, primo nel suo genere, pubblicato su Pediatrics dai ricercatori dell’Ohio State University College of Medicine e del Nationwide Children’s Hospital nel 2014, uno dei più grandi ospedali pediatrici di tutti gli Stati Uniti. 

E in Italia? Cosa succede?

Già nel 2012 58 bambini su 100 nel corso di un anno ricevevano almeno un farmaco. Con notevoli differenze tra Nord (46%) e Sud (76%) e sono curati con medicinali soprattutto i maschietti sotto l’anno di età (69% contro il 65% di femmine). A ogni bambino si prescrivono mediamente 2,7 confezioni di medicinali (senza contare i farmaci da automedicazione). Una concezione del farmaco e della medicina figlia del riduzionismo scientifico per cui al sintomo corrisponde un farmaco.

Pneisystem, il sistema innovativo di diagnosi e terapia che punta a guarire il bambino “malato” attraverso l’alimentazione, la gestione dello stress e le terapie d’avanguardia omotossicologiche e low dose, va oltre questo assunto proponendo un percorso terapeutico diverso che prenda in considerazione l’integrità del piccolo paziente. Questo l’argomento del seminario che terremo sabato 23 maggio a Padova. Un seminario molto innovativo in quanto propone non solo la metodologia Pnei System applicata alle patologie pediatriche ma si sofferma sul miglioramento della qualità dell’ambiente che influenza la salute dei piccoli pazienti e dei loro genitori.

http://www.pnei4u.com/

Bigliografia :

Fonti :

mar 21 aprile 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …