Ormoni sessuali circolanti implicati nella predisposizione al tumore mammario

I livelli di estrogeni circolanti correlano con il rischio di sviluppare il tumore mammario nelle donne in pre-menopausa. Così conferma un recente studio inglese.

I livelli di ormoni sessuali circolanti correlano positivamente con il rischio di sviluppare il tumore al seno nelle donne in pre-menopausa. La conferma giunge da un recente studio inglese condotto dall’Endogenous Hormones and Breast Cancer Collaborative Group. 

Il team medico ha raggiunto questa conclusione in seguito all’analisi congiunta dei dati di sette studi. Gli autori avevano infatti a disposizione i dati relativi alle concentrazioni pre-diagnostiche degli ormoni sessuali e delle globuline leganti gli ormoni sessuali di una coorte di pazienti in premenopausa e di età inferiore a 50 anni al momento della raccolta dei campioni di sangue e diagnosticate con il tumore mammario diagnosticato prima dei 50 anni.

In totale, gli autori hanno esaminato i dati di 767 pazienti afette dal tumore e 1700 controlli sani. Le analisi statistiche hanno chiaramente dimostrato che la presenza di livelli doppi di estradiolo, estrone, androstenedione, deidroepiandrosterone e testosterone rispetto ai controlli correlavano con il rischio del tumore. Al contrario, il rischio della malattia non correlava con i livelli del progesterone della fase luteinica.

Bigliografia :

Fonti :

mer 4 settembre 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …