Olbia, si attiva contro l’obesità

L’Asl di Olbia ha aperto in città un ambulatorio di Dietologia e Nutrizione clinica per ridurre i costi che gravano sul Sistema Sanitario Nazionale e non solo.

L’obiettivo primario è quello di “avviare un percorso, complesso e personalizzato, volto alla modifica dello stile di vita delle persone a rischio per il Diabete di tipo 2”. Un team multidisciplinare dell’Azienda sanitaria (composto dal diabetologo specialista in scienza dell’alimentazione, dal biologo nutrizionista specializzato in scienza dell’alimentazione, dallo psicologo, e da un esperto di attività motoria) sarà disponibile per fornire consulenza alla popolazione su diete, schemi nutrizionali, educazione alimentare, counselling sullo stile di vita.

La consulenza sarà completata con la valutazione della distribuzione del grasso corporeo e l’analisi bio-impedenziometrica della composizione corporea. “La necessità di attivare questo Servizio nasce dal fatto che annualmente in Gallura si registrano più di 450 nuovi casi di Diabete di tipo 2, che vanno ad aggiungersi agli oltre 900 pazienti di tipo 1, e oltre 8700 di tipo 2, in carico da anni presso la nostra struttura.

I costi sociali della malattia diabetica sono quantificati in una media di 1.000 euro l’anno per ogni paziente, con picchi di 3.000 – 5.000 euro in presenza di complicanze, come spiega Giancarlo Tonolo, Direttore del Servizio di Diabetologia della Asl di Olbia. E continua: la dieta ideale per un soggetto obeso deve essere personalizzata ed impostata in base a vari parametri: l’età, il sesso, il peso, il tipo di lavoro svolto, il clima, lo stato fisiologico, le condizioni di salute, il fabbisogno calorico e nutrizionale.

Fonte:

OLBIA, ATTIVATO L’AMBULATORIO DI DIETOLOGIA E NUTRIZIONE CLINICA
(AIS) Olbia, 25 feb 2013

Bigliografia :

Fonti :

mar 5 marzo 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …