Obesità fattore di rischio principale per i tumori

Più di un miliardo e seicento milioni di persone al mondo sono sovrappeso, di cui oltre seicento milioni sono obese. L' obesità, considerata una condizione dei paesi industrializzati, è diventata rapidamente una pandemia, coinvolgendo anche i paesi in via di sviluppo. L' obesità sta diventando la causa principale dell' insorgenza dei tumori, in particolare per esofago, colon e fegato nell' uomo, mammella e utero nella donna. Altro dato allarmante è che i pazienti affetti da cancro e che sono obesi hanno una mortalità più elevata. Le cause sono gli elevati livelli di insulina, che ha un effetto stimolante sulla crescita tumorale, uno stato di infiammazione persistente ed altri cambiamenti che predispongono agendo su meccanismi multipli di carcinogenesi.
Le persone più a rischio sono quelle in cui l'obesità ha avuto un esordio precoce (infanzia/adolescenza) e persiste negli anni.
La prevenzione dei tumori va quindi iniziata nell' età giovanile, limitando l'utilizzo di videogiochi e privilegiando l'attività fisica. C' è una correlazione diretta fra tempo speso davanti alla televisione e tumori del colon. Quanto all'alimentazione, frutta e verdura in abbondanza, sostituendo le proteine delle carni con quelle dei legumi o del pesce, meglio azzurro che è ricco di omega-3 che hanno un effetto protettivo. Evitare superalcoolici. E controllare il peso corporeo. 

Bigliografia :

Fonti :

mer 18 novembre 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …