Obesità e cancro

Le evidenze
Per valutare la forza e la validità delle prove scientifiche riguardo l'associazione tra adiposità e il rischio di sviluppare o di morire di tumore è stata pubblicata una revisione delle revisioni sistematiche e meta-analisi analizzando i dati tramite ricerca PubMed, Embase, Cochrane Database of Systematic Reviews.

Si sono analizzate 204 metanalisi con sette indici di adiposità e sviluppo o decesso per 36 tumori primari e i loro sottotipi. 95 meta-analisi includevano studi di coorte e utilizzavano una scala continua per la misura dell'adiposità:  solo 12 (13%) per nove tipi di cancro sono state le associazioni sostenute da una forte evidenza. Un aumento dell'indice di massa corporea è stato associato ad un rischio maggiore di sviluppare adenocarcinoma esofageo, del colon e del retto negli uomini, del sistema delle vie biliari e del pancreas, cancro dell'endometrio nelle donne in premenopausa; cancro del rene e mieloma multiplo.

L'aumento di peso e il rapporto circonferenza vita/fianchi sono stati associati con un rischio più elevato di cancro al seno nelle donne in postmenopausa che non hanno mai utilizzato la terapia ormonale sostitutiva e cancro dell'endometrio.

L'aumento del rischio di sviluppare il cancro per ogni 5 kg / m2 di aumento dell'indice di massa corporea tra gli uomini variava dal 9% per il cancro al retto al 56% per il cancro delle vie biliari. Il rischio di cancro al seno dopo la menopausa tra le donne che non hanno mai usato la terapia ormonale sostitutiva è aumentato del 11% per ogni 5 kg di aumento di peso in età adulta, e il rischio di cancro endometriale è aumentato del 21% per ogni 0,1 di aumento del rapporto vita/fianchi.

Anche se l'associazione dell’adiposità con il rischio di cancro è stata ampiamente studiata, le associazioni fondate da prove di evidenza sono risultate solide per 11 tumori (adenocarcinoma esofageo, mieloma multiplo, e tumori del gastrica cardias, del colon, del retto, il sistema delle vie biliari, del pancreas, della mammella, endometrio, ovaio e rene).

L'obesità sta diventando uno dei maggiori problemi di salute pubblica e queste evidenze permetterebbero di identificare i soggetti a rischio più alto per intervenire con strategie mirate e personalizzate.

 

Autori: Kyrgiou M, Kalliala I, Markozannes G, Gunter M, Paraskevaidis E, Gabra H, Martin-Hirsch P, Tsilidis K
Fonte: British Medical Journal (BMJ) 356 j477  
Link della fonte: http://www.bmj.com/content/356/bmj.j477.long 

Bigliografia :

Fonti :

mar 4 aprile 2017
VEDI ANCHE
Parliamo di …