Obesità, da combattere con ogni mezzo

Con l’ aiuto di un nutrizionista, di un dietologo o consultando i medici si può capire come impostare una dieta che combatta efficacemente l’obesità e faccia riscoprire il piacere del mangiare sano.
L' Organizzazione Mondiale della Sanità stima che ogni anno nel mondo muoiono circa 3,4 milioni di persone a causa di problemi legati al sovrappeso o all' obesità.
L' accumulo di grasso all' interno del corpo è legato in larga parte all' esplodere del benessere socio-economico e i ritmi frenetici della vita quotidiana portano i lavoratori a mangiare cibi sempre meno salutari.
Sempre secondo dati Oms, il 44% dei casi di diabete, il 23% delle malattie ischemiche e tra il 7% e il 41% di alcune forme di cancro possono essere attribuite all'obesità. In una ricerca condotta dall' Istituto Superiore della Sanità, nel triennio 2011-2014 si evidenzia come in Italia quasi la metà della popolazione è in sovrappeso (32%) o in uno stato di obesità (10%).
Il numero di obesi cresce soprattutto nella popolazione maschile tra i 50 e i 69 anni di età, con una percentuale che arriva a sfiorare il 60%. Tenere sotto controllo peso e alimentazione è di fondamentale importanza se non si vuole rischiare di avere problemi di salute. Per vedere se si è obesi, in sovrappeso o in perfetto peso poter si deve calcolare l'indice di massa corporeo, un parametro derivante dal rapporto tra il peso espresso in chilogrammi e il quadrato dell' altezza in centimetri. Nel caso in cui il risultato sia compreso nell' intervallo 25-29,99 si è in sovrappeso, mentre con valori superiori a 30 si è obesi. Volendo, si può calcolare il proprio indice di massa corporea sui tanti siti web che lo rendono disponibile. Sul web, inoltre, si possono trovare, dati, informazioni e statistiche sempre aggiornate sulle patologie e i problemi fisici legati all' obesità. Applicazioni, siti web, dispositivi tecnologici, possono essere d' aiuto nel combattere la malattia ma il primo grande passo da fare è tenere sotto controllo l' alimentazione, riducendo ed eliminando i cibi ad alto contenuto calorico. Con l' aiuto di un nutrizionista, di un dietologo o consultando i siti web di istituti medici si può capire come impostare una dieta che combatta efficacemente l'obesità e faccia riscoprire il piacere del mangiare sano. Portale internazionale dedicato all' obesità, World Obesity Federation riunisce personale medico-scientifico di oltre cinquanta nazioni. L'obiettivo dell' associazione è creare una community globale dove riunire le migliori ricerche sull' argomento. Sul portale, oltre alla sezione con le ultime novità e gli eventi organizzati in vari Paesi, è disponibile una mappa con la quale poter controllare l'incidenza della persone in sovrappeso sul totale della popolazione. Il Ministero della Salute scende in campo e dedica una sezione del proprio sito al tema dell'obesità . L'utente può trovare tutte le informazioni necessarie per conoscere le cause, i sintomi e le complicanze che scaturiscono da una forma fisica non perfetta.
Per una prima diagnosi è possibile calcolare il proprio indice di massa corporea e vedere se il risultato supera i parametri imposti dall' OMS (oltre 25 si è in una situazione di sovrappeso). All' aumentare dell' indice si intensifica le probabilità di contrarre malattie come il diabete 2, cardiovascolari e disfunzioni ormonali, mentre nelle donne può creare problemi durante la gravidanza e mettere in pericolo la vita del bambino. L' indice di massa corporea deve essere preso in considerazione solo come un primo strumento di valutazione, mentre per ricerche più approfondite è necessario effettuare una visita da uno specialista del settore. L'indice, infatti, non tiene in considerazione della la percentuale di massa grassa e di quella magra. Per tenere alti i riflettori della stampa sulla questione dell' obesità, dal 2001 si organizza in Italia, nel mese di ottobre, l' Obesity Day. In tutta la Penisola, sono programmati eventi con il problema del grasso corporeo al centro del discorso. Sul sito della manifestazione è disponibile la cartina d' Italia con tutti i convegni organizzati, mentre nella sezione Biblioteca è possibile consultare diversi documenti scientifici dedicati al mangiare sano e ai disturbi legati al comportamento alimentare. Per aiutare le persone in sovrappeso la fondazione Veronesi ha stilato un decalogo da seguire per avere una perfetta forma fisica . Nel caso in cui si sia in sovrappeso oppure obesi è necessario cambiare il proprio stile alimentare, basato su pasti frequenti e poco abbondanti così da velocizzare il metabolismo e perdere peso in modo naturale ed equilibrato.

Bigliografia :

Fonti :

mar 3 novembre 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …