Ministero della Salute e associazioni produttori, commercio e pubblicità firmano protocolli per fav

Il 28 ottobre, il Ministero della Salute, a conclusione dell’evento internazionale “Nutrire il pianeta, nutrirlo in salute – Feeding the Planet, feeding it healthy”, ha presentato la sigla di due protocolli con le associazioni del settore alimentare, della pubblicità e del commercio per favorire la corretta alimentazione dei bambini.

Per quanto riguarda il primo protocollo “Obiettivi condivisi per il miglioramento delle caratteristiche nutrizionali dei prodotti alimentari con particolare attenzione alla popolazione infantile (3-12 anni)”:

“Il Ministero della salute ha messo a punto il presente documento, redatto in collaborazione con alcuni settori dell’industria alimentare, che fa il punto della situazione attuale, indicando gli interventi di riformulazione fino ad ora realizzati e mettendo in evidenza possibili opportunità e priorità per azioni future. In questo contesto, sono state individuate alcune aree merceologiche (cerealicolo-dolciaria, bevande analcoliche, lattiero-casearia e gelati) per le quali il settore produttivo si impegna ad un contenimento di zuccheri, grassi saturi, acidi grassi trans e sale, ad un costante sforzo per rimodulare le porzioni e ad offrire informazioni aggiuntive in etichetta…Gli impegni assunti fino ad ora sono importanti per il conseguimento degli obiettivi di miglioramento delle caratteristiche nutrizionali dei prodotti ma è fondamentale che lo sforzo di studio e ricerca di nuove formulazioni sia costantemente perseguito, unitamente alla diffusione di una cultura che promuova stili di vita sani, a partire dalla giovane età.”

Per quanto riguarda il secondo protocollo “Linee di indirizzo per la Comunicazione Commerciale relativa ai prodotti alimentari e alle bevande, a tutela dei bambini e della loro corretta alimentazione”:

“Il Ministero della Salute ha rilevato la necessità che le Associazioni di categoria promuovano presso le imprese associate del settore alimentare i principi alla base delle presenti Linee di indirizzo che disciplinino l’attività di comunicazione con lo specifico obiettivo di tutelare i bambini nei confronti del rischio di sovrappeso e dell’obesità. I principi e le raccomandazioni contenuti nelle presenti Linee di indirizzo rappresentano quindi uno strumento per rafforzare le misure nazionali già in essere per l’attività di promozione commerciale e sono suscettibili di inserirsi armonicamente nel sistema del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale il quale assicura applicazione ed effettività ai principi qui contenuti grazie agli strumenti collaudati dal sistema autodisciplinare stesso in quasi cinquant’anni di operatività.”

Leggi la news completa sul sito del Ministero della salute

 

Bigliografia :

Fonti :

lun 2 novembre 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …