Meno peso riduce dolore articolare nel paziente obeso

L’intervento intensivo per la gestione del peso corporeo comprensivo di dieta e attività fisica riduce a carico del ginocchio nei soggetti obesi.

Dieta e esercizio fisico: questa la soluzione per alleviare le sintomatologie dolorose a carico delle articolazioni degli arti inferiori nei soggetti in sovrappeso. Le raccomandazioni giungono dai ricercatori della Wake Forest University del North Carolina, i quali in un recente studio hanno potuto dimostrare i benefici di un simile intervento combinato sugli indicatori infiammatori nei pazienti obesi.

L’osteoartrosi del ginocchio, così come è conosciuta la condizione, è una comune causa di dolore cronico e disabilità, e la sua natura biomeccanica e infiammatoria è esacerbata in modo significativo dalla presenza dell’obesità.

Gli autori della pubblicazione hanno potuto una riduzione del peso corporeo pari al 10%, ottenuta principalmente mediante la dieta, con o senza esercizio fisico, è in grado di migliorare significativamente il profilo clinico più di quanto sia ottenibile unicamente attraverso l’attività fisica.

Per dimostrare questo, i ricercatori hanno assegnato casualmente 454 individui sovrappeso ed obesi affetti da osteoartrosi al ginocchio confermata da radiografia a tre programmi basati su dieta ed esercizio, solo dieta, oppure solo esercizio.

Al termine di 18 mesi della durata dell’intervento, gli autori hanno potuto riscontrare che gli individui destinati al programma dieta più esercizio presentavano la riduzione di peso più marcata tra I tre gruppi, e questo correlava con una maggiore riduzione dei livelli del marker infiammatorio interleuchina 6.

Questo miglioramento sarebbe direttamente riconducibile ad una maggiore riduzione della forza compressiva a carico del ginocchio, ritenuta la maggiore causa biomeccanica di danno articolare e quindi responsabile dello stato infiammatorio persistente e del dolore cronico.

Bigliografia :

Fonti :

dom 13 ottobre 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …