In Italia le malattie reumatiche fanno soffrire di più

A causa della malattia, oltre la metà del campione è costretto ad assentarsi in maniera ricorrente dal lavoro: in media si perdono 31 giorni di lavoro nel primo anno dall’insorgenza dei sintomi

Nel nostro Paese il grado di severità delle malattie reumatiche è molto elevato, superiore a quello di diversi Paesi Europei e non solo, con una significativa ricaduta sulla capacità produttiva delle persone che ne sono colpite. Da un questionario condotto su 375 pazienti, emerge che più della metà delle persone, nel primo anno di malattia, è costretta ad assentarsi dal lavoro in media per 31 giorni. Dati resi ancora più significativi se si considera la larga diffusione di queste patologie: in Italia sono oltre 5 milioni le persone che ne soffrono in Italia, e di queste circa 734.000 sono colpite da forme croniche.

>>>>Per saperne di più

Bigliografia :

Fonti :

lun 24 giugno 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …