Il sovrappeso in gravidanza colpisce al cuore

Le donne in sovrappeso o obese, già dall’inizio della gravidanza, hanno un profilo lipidico che predispone all’aumento del colesterolo “cattivo” (LDL).

Alcuni ricercatori americani hanno raccolto i dati sui lipidi e gli acidi grassi sierici materni di 255 donne in gravidanza in due tempi della gestazione (<13 settimane e tra 24-28 settimane). I valori dei lipidi sono stati poi stratificati secondo il peso delle donne (sovrappeso, obesità, normopeso) e secondo l’incremento di peso durante la gestazione (aumento di peso eccessivo vs non eccessivo). 

Si è così evidenziato che le donne in sovrappeso / obese avevano il colesterolo basale (161,3 ± 29,6 vs 149,4 ± 26,8 mg / dL, p <0.01), LDL (80,0 ± 19,9 vs 72,9 ± 18,8 mg / dL, p <0.01) e trigliceridi (81,7 ± ​​47,2 vs 69,7 ± 40,3 mg / dL, p = 0,05) più elevati, rispetto alle donne normopeso, mentre il colesterolo HDL, quello protettivo (43,6 ± 10,4 47,6 ± 11,5 mg / dL, p <0.01) era inferiore. 

Il colesterolo LDL, invece, aumentava a un tasso settimanale superiore nelle donne normopeso, con conseguente colesterolo totale più elevato (184,1 ± 28,1 vs 176,0 ± 32,1 mg / dL, p = 0,05) a 24-28 settimane. L’eccesso dell’incremento di peso non sembrava influenzare le variazioni del quadro lipidico.

Gli autori dunque ritengono che i lipidi sierici delle donne sovrappeso o obese siano tendenti all’aumento verso livelli pericolosi per la salute cardiovascolare della mamma e del nascituro, già dall’inizio della gravidanza, indipendentemente dalla variazione di peso durante la gestazione.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23853155
Obesity (Silver Spring). 2013 Jul 12. doi: 10.1002/oby.20576. [Epub ahead of print]
The impact of maternal obesity and gestational weight gain on early and mid-pregnancy lipid profiles.

Bigliografia :

Fonti :

lun 22 luglio 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …