Il ruolo antinfiammatorio delle discipline corporee (2/2)

La scorsa volta abbiamo riferito della maggiore suscettibilità alle infezioni ripetutamente documentata anche in soggetti agonisti, come i maratoneti, con un’incidenza di malattie del tratto respiratorio superiore oscillante, a seconda degli studi, tra il 20% e il 60% dei soggetti, anche in relazione all’entità dello sforzo.

Oggi parliamo di  un altro aspetto su cui la Pnei e Pnei System pongono speciale rilievo: il ruolo euforizzante del movimento “coreografico”, ovvero il ballo. Il ballo è tutto ciò che viene rappresentato ed espresso nei più svariati luoghi ove c’è musica.

Non è danza agonistica ma espressione d’istinto creativo, a volte esigenza di sfogo, voglia d’incontro e piacere di passare una serata con amici e sulle note di un fox, una polka, un cha cha cha. Non posso credere che ognuno di noi non senta, almeno una volta nella propria vita, la voglia di muoversi al ritmo di una musica che lo prende e lo culla. Il ballo si costruisce su una serie di elementi psichici e fisici che si delineano soggettivamente e sono esternati in modo differente per ognuno di noi.

Non occorre mai perdere di vista il senso profondo del ballo che è vita, stimolo al movimento, divertimento puro. La musica e la danza sono un’occasione di benessere e la loro ricerca crea le condizioni per trovare grazia e sicurezza in se stessi e per ottenere sicuri benefici psichici e fisici. Il movimento è vita ed è un pilastro dell’attività fisica così come viene intesa nel metodo Pnei System!

http://www.pnei4u.com/

Bigliografia :

Fonti :

mar 13 gennaio 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …