I genitori non sanno misurare i figli!

Il peso e l’altezza dei figli, segnalate dai genitori, sono spesso imprecisi: è necessario che vengano istruiti su come fare.

Sono stati valutati il peso e l’altezza rilevati dai genitori nei bambini americani di età compresa tra 2-13 anni allo scopo di indagare la prevalenza di obesità in questa fascia di età. I dati rilevati dai ricercatori sono stati poi confrontati con quelli dei bambini già partecipanti allo studio Children of the National Longitudinal Survey of Youth 1979 Cohort (NLSY79-Child) 1996-2008 e allo studio Child Development Supplement of the Panel Study of Income Dynamics (PSID-CDS) 1997, che erano stati segnalati dai genitori.

Si è così dimostrato che vi erano diversi errori di stima nelle misure riportate dai genitori. Per prima cosa l’errore era più evidente per i bambini di età compresa tra 2-5 anni per sottostima dell’altezza e mancata segnalazione del sovrappeso. La frequenza delle segnalazioni dei genitori di un’altezza inferiore a quella riportata nei Centers for Disease Control (Atlanta, Georgia) era del 16,5%, del 14,3, 19,0 nello studio NLSY79 e del 20,6% nei PSID-CDS.

Gli errori erano molto più evidenti nei bambini di famiglie a reddito modesto. In sintesi: gli errori nella segnalazione dell’obesità diminuiscono con l’età dei bambini, inoltre si nota un’inversione di tendenza per i bambini di 12-13 anni. Ovvero, la sottostima del peso aumenta con l’età, e la sottostima dell’altezza diminuisce con l’età.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23785115
Am J Epidemiol. 2013 Jun 19. [Epub ahead of print]
Parent-Reported Height and Weight as Sources of Bias in Survey Estimates of ChildhoodObesity.

Bigliografia :

Fonti :

lun 24 giugno 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …