I canali del sodio voltaggio dipendenti nella trasmissione del dolore

Una bella review sul ruolo dei canali del sodio e sullo sviluppo di bloccanti selettivi come farmaci anestetici

Tra i numerosi componenti la famiglia dei canali del sodio voltaggio dipendenti, solo alcuni sono implicati nella percezione del dolore. In particolare, il recettore del sodio voltaggio-dipendente sottotipo NaV1.7 si presta come candidato nel controllo del dolore. Curioso che oltre al dolore sia implicato nella percezione olfattiva.

Altro sottotipo, il NaV1.8 è espresso nei neuroni nocicettivi ed è l’unico canale capace di essere attivo anche a temperature basse come a -10°C. E’ probailmente implicato anche nella conduzione nervosa del cuore.

I farmaci bloccanti dei canali del sodio sono utilizzabili come anestetici locali (lidocaina, mexiletina nel dolore neuropatico); in studio ci sono i bloccanti selettivi dei canali NaV1.7 e NaV1.8, che dimostrano di funzionare, ma per ora ancora solo sui topi e con effetti collaterali.

Bigliografia :

Fonti :

mar 15 gennaio 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …