Effetti collaterali non correlati ad efficacia

La comparsa di sintomi vasomotori e/o articolari durante il trattamento con inibitori dell’aromatasi non è correlata a un miglioramento della sopravvivenza

Lo studio ha considerato 7576 donne in post-menopausa con carcinoma mammario, trattate per 5 anni con anastrozolo ed exemestane.

Di questa coorte, 7306 pazienti (il 96%) sono stati inclusi nell’analisi degli outcome a 6 mesi e 7246 (il 96%) nell’analisi a 12 mesi.

Delle pazienti valutabili, il 34% aveva sintomi vasomotori al basale e/o sintomi articolari; tra quelle senza sintomi al basale, il 25% ha manifestato nuovi sintomi a 6 mesi e il 52% a 12. Tuttavia, lo sviluppo di nuovi sintomi articolari e/o vasomotori non sembra aver influenzato la sopravvivenza libera da recidiva (RFS) in nessun sottogruppo e in nessun momento temporale.

Leggi tutto

Bigliografia :

Fonti :

lun 19 gennaio 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …