Disordini alimentari comunitari

I disordini alimentari con abbuffate, sembrano prevalenti in persone che hanno a lungo vissuto in ambienti comunitari, e sono correlati a diverse patologie.

Un gruppo di ricercatori americani ha valutato la prevalenza di disordini alimentari tra 45.477 veterani militari in sovrappeso o obesi afferenti a strutture nazionali centralizzate per le cure (Veterans Health Administration). Durante le visite mediche di routine, i partecipanti hanno completato un sondaggio (23-item) che ha valutato i dati demografici, la storia del peso, le eventuali comorbilità di salute fisica e mentale, e le abitudini alimentari.

In sintesi, i dati ottenuti hanno evidenziato che, quasi tre quarti del campione riportavano disordini alimentari tipo binge eating (abbuffate compulsive due o più volte a settimana). E gli stessi hanno mostrato maggiore propensione a riportare un BMI elevato, alla depressione, all’ansia e al diabete di tipo 2. Dopo aggiustamento per le variabili potenzialmente confondenti, i veterani maschi risultavano più propensi al binge eating, rispetto alle femmine.

Questi risultati, secondo gli autori, potrebbero essere utili per modificare i programmi di gestione del peso sottoilineando la necessità di valutare e affrontare le problematiche del binge eating  anche nei maschi non giovanissimi, specie nei pazienti con diabete di tipo 2. 

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23784891
Obesity (Silver Spring). 2013 May;21(5):900-3. doi: 10.1002/oby.20160.
Binge eating behavior among a national sample of overweight and obese veterans.

Bigliografia :

Fonti :

lun 1 luglio 2013
VEDI ANCHE
Parliamo di …