Carne, consumi ridotti solo per l’ 11% degli italiani

Allarmismo ingiustificato?
Solo l' 11% degli italiani ha contenuto il proprio consumo di carne e insaccati dopo le notizie diffuse con la pubblicazione del rapporto Oms. È quanto emerge dall' indagine on line elaborata dal sito www.coldiretti.it sugli effetti negativi di «un allarmismo ingiustificato – sostiene l' associazione agricola – in un Paese come l' Italia dove la dieta bilanciata basata sui principi della dieta mediterranea ha garantito una longevità da primato con 84,6 anni per le donne e i 79,8 anni per gli uomini». Il risultato del sondaggio è «un segnale importante che dimostra il buon lavoro di informazione che è stato fatto a partire dalle istituzioni, ma è anche il frutto delle precisazioni della stessa Oms che ha chiarito che nessun alimento deve essere eliminato dalla dieta», ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo. Il consumo di carne degli italiani con 78 chili a testa di carne l' anno è ben al di sotto di quelli di Paesi come gli Stati Uniti con 125 chili a persona ma anche dei cugini francesi con 87 chili a testa.

Bigliografia :

Fonti :

gio 29 ottobre 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …