Campagne educazionali deludenti

I progetti di educazione alimentare volti a risanare l’alimentazione e l’ambiente sono ben accetti, ma non sempre i risultati sono soddisfacenti.

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Boston ha condotto uno studio randomizzato in cluster di scuole elementari del Massachusetts orientale nel 2011-2012 tentando di testare l’ipotesi che una campagna di comunicazione intitolata “grande gusto meno rifiuti” (GTLW Great Taste, Less Waste) potesse migliorare la qualità dei cibi che i ragazzi consumano a scuola portandoli da casa sia al tempo 0 sial dopo sette mesi di programma educazionale. Hanno concluso lo studio un totale di circa 580 ragazzi delle primarie (III e IV elementare). Si è così in sostanza evidenziato che sebbene il progetto sia stato ben accolto, non sono stati osservati cambiamenti significativi nella qualità del cibo portato a scuola. Gli autori dunque ritengono che resti ancora qualcosa di indeterminato, all’interno di un aula scolastica, che debba essere ulteriormente studiato. L’idea comunque era ottima.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25735605 
Prev Med. 2015 May;74:103-10. doi: 10.1016/j.ypmed.2015.02.010. Epub 2015 Feb 28.
Great Taste, Less Waste: A cluster-randomized trial using a communications campaign to improve the quality of foods brought from home to school by elementary school children.

Bigliografia :

Fonti :

lun 13 aprile 2015
VEDI ANCHE
Parliamo di …