|

Area News

mercoledì 30 gennaio 2013

Dieta mediterranea previene sintomi depressivi

Il consumo di una dieta di tipo mediterraneo sembra esercitare un’influenza positiva contro lo sviluppo di sintomi depressivi nelle donne di mezza età.

Il consumo di una dieta di tipo mediterraneo sembra esercitare un’influenza positiva contro lo sviluppo di sintomi depressivi nelle donne di mezza età. Queste evidenze suggeriscono un ruolo preventivo dell’alimentazione, potenzialmente applicabile come sostegno nella gestione di alcuni disturbi psichiatrici.


L’osservazione dei ricercatori australiani dell’Università del Queensland non è la prima ad attribuire proprietà anti-depressive all’alimentazione mediterranea. Numerosi studi hanno infatti descritto in precedenza un impatto a livello psichico di questo tipo di alimentazione, che si rende particolarmente evidente nella popolazione adulta e anziana in forma di una minore incidenza di disturbi psichiatrici, tra cui appunto sintomi depressivi. Il presente studio, pubblicato sulla rivista European Journal of Clinical Nutrition, ha analizzato l’associazione tra specifici pattern alimentari e la suscettibilità allo sviluppo di disordini depressivi nel medio lungo termine. I dati provenivano dall’Australian Longitudinal Study on Women’s Health.

I ricercatori hanno identificato sei pattern alimentari principali. L’aderenza allo stile mediterraneo presentava la minore associazione con lo sviluppo di disturbi depressivi a tre anni e questa associazione era appunto più marcata nelle donne di età superiore ai 45 anni.

Fonte: J Rienks, A J Dobson and G D Mishra Mediterranean dietary pattern and prevalence and incidence of depressive symptoms in mid-aged women: results from a large community-based prospective study European Journal of Clinical Nutrition (2013)